Messaggio dai fratelli Galattici

Messaggio dei Galattici ricevuto da Anne Givaudan il 23.08.2021I

GALATTICI: COSA VOLETE VERAMENTE? COSA CERCATE?

Fratelli e sorelle di sempre, figlie e figli dell’Uno, vi salutiamo. Vorremo porvi due domande: Cosa volete veramente? Cosa cercate? Non vediate nessun rimprovero in queste domande, non ve n’è alcuno. Vorremmo invece ringraziarvi per tutto quello che mettete in atto in voi e attorno a voi ogni giorno, ogni istante. Se vi poniamo queste domande, è per aiutarvi a essere sempre più chiari … Volete un mondo di pace ? Allora, fate la pace dentro di voi e nei vostri posti di lavoro e di abitazione. Volete un mondo di gioia? Fate risorgere questa gioia innanzitutto in voi e in ognuna delle vostre cellule, e poi intorno a voi. Volete un mondo giusto e libero? Siatelo con voi stessi e intorno a voi.

Continua a leggere “Messaggio dai fratelli Galattici”

Dove siamo adesso

Anne Givaudan è un’autrice francese, che ha scritto più di 30 libri di spiritualità, tradotti in molte lingue. Possiede la capacità di uscire dal corpo fisico e di viaggiare coi corpi sottili sia nel mondo concreto che nei piani astrali o mondi dell’Anima.

In questo video Anne ci rende partecipi di ciò che ha vissuto durante la sua ultima e recentissima esperienza di uscita dal corpo fisico, dalla quale trae l’interpretazione di ciò che stiamo vivendo in questi tempi e ci suggerisce come uscirne vittoriosi.

Continua a leggere “Dove siamo adesso”

Un racconto sull’amicizia di Paulo Coelho

Un uomo, il suo cavallo e il suo cane camminavano lungo una strada.
Mentre passavano accanto a un albero gigantesco, si abbatté un fulmine e morirono tutti fulminati.
Ma l’uomo non si accorse di avere ormai lasciato questo mondo e continuò a camminare con i suoi due animali.
A volte occorre del tempo perché i morti si rendano conto della loro nuova condizione.
Era una camminata molto lunga, su per la collina, il sole era forte e loro erano tutti sudati e assetati.
Avevano disperatamente bisogno di acqua.
A una curva della strada, avvistarono un magnifico portone, tutto di marmo, che conduceva a una piazza pavimentata con blocchi d’oro, al centro della quale c’era una fontana da cui sprizzava dell’acqua cristallina. 
 

Continua a leggere “Un racconto sull’amicizia di Paulo Coelho”

Wesak 2020

Il giorno 7 di maggio è giorno di plenilunio e sotto questo plenilunio si celebra il Wesak.

Per coloro che non sapessero di che cosa si tratta e volessero conoscere di più rimando all’articolo di questo blog intitolato “L’evoluzione del Wesak”. Comunque, per comodità, riprendo di seguito, molto sinteticamente, le informazioni essenziali.

Continua a leggere “Wesak 2020”

L’evoluzione del Wesak

Per coloro che non lo conoscono, va detto che il Wesak è un festività orientale molto antica e appartiene alla tradizione buddhista. Ciò che viene celebrato in questo giorno sono la nascita, l’illuminazione e anche la dipartita del Buddha.

La tradizione indiana narra che cinquecento anni prima di Cristo il principe Gautama Siddharta, dopo aver trascorso la sua lunga vita nell’ascesi, raggiunse il massimo dell’illuminazione divenendo così un “Buddha”, cioè un risvegliato, e liberandosi pertanto della necessità di tornare ad incarnarsi ancora sulla Terra. Egli morì poi nell’anno 483 avanti Cristo, nel mese di Wesak (maggio), nella notte del plenilunio.

Continua a leggere “L’evoluzione del Wesak”

L’Ombra sulla Terra

Da circa un paio di decenni si va diffondendo la consapevolezza che esiste una élite occulta che regna sul mondo e che ha potere sui governi di qualsiasi nazione.

Coloro che si rendono conto di questa realtà vengono a tutt’oggi scherniti dai media tradizionali, strumenti del potere costituito, e vengono definiti “complottisti”, in quanto pensano che questo governo mondiale segreto (ma ormai neanche più tanto) stia mettendo in atto un complotto ai danni dell’umanità.

I membri di questa élite e tutti i loro adepti, dal vertice alla base della gerarchia piramidale in cui sono organizzati, rappresentano l’incarnazione delle energie dell’Ombra. Tutta la loro struttura ed il loro progetto vengono denominati anche “Nuovo Ordine Mondiale”.

Continua a leggere “L’Ombra sulla Terra”

La saggezza della disobbedienza-parte II°

Come si sarà potuto evincere dalla prima parte di questo post, disobbedire agli ordini o agli obblighi imposti quando essi violano i nostri diritti o sono contrari alla nostra coscienza, che è la voce del Sé, è un compito evolutivo.

Anne Givaudan, decisamente tra i miei autori favoriti, come è noto possiede la facoltà di uscire dal corpo e viaggiare nei mondi sottili, per adempiere a dei compiti che le vengono assegnati dalle sue guide. Nel suo libro “Il patto violato: vite interrotte” Anne racconta la storia di alcune anime che hanno scelto il suicidio. Una di queste storie può egregiamente servire ad esemplificare la necessità di saper dire di no quando l’ordine stabilito ingiunge di fare qualcosa che la nostra morale riprova. E’ la storia di John Smith, che di seguito riassumo.

Continua a leggere “La saggezza della disobbedienza-parte II°”

Ritrovare la gioia

Quello della gioia è uno stato d’animo che ciascuno di noi desidera vivere, ma che tuttavia rimane per molti un’esperienza del tutto fugace o persino sconosciuta. Ci sono anche coloro che pensano non sia possibile sperimentare una vera gioia sulla Terra.

Io penso invece che vivere la gioia sia non solo possibile, ma perfino inevitabile, dal momento che essa è connaturata all’essere umano. Appartiene alla nostra parte divina e noi la incontreremo sempre più spesso e sempre più profondamente man mano che ci avviciniamo al recupero della nostra totalità, cioè all’allineamento con la nostra Anima.

Continua a leggere “Ritrovare la gioia”

L’anima e i segni

Questo è il racconto di come ho incontrato i due temi principali che hanno attraversato la mia vita, cioè spiritualità e grafologia, e di quali segni mi hanno condotta ad essi. Può costituire un esempio di come l’Anima indica a tutti noi quale debba essere la direzione del nostro cammino.
Altri settori della vita non vengono considerati nella narrazione, se non di rimando, con qualche cenno se ha attinenza con i temi considerati.
Continua a leggere “L’anima e i segni”