Blog

L’evoluzione del Wesak

Per coloro che non lo conoscono, va detto che il Wesak è un festività orientale molto antica e appartiene alla tradizione buddhista. Ciò che viene celebrato in questo giorno sono la nascita, l’illuminazione e anche la dipartita del Buddha.

La tradizione indiana narra che cinquecento anni prima di Cristo il principe Gautama Siddharta, dopo aver trascorso la sua lunga vita nell’ascesi, raggiunse il massimo dell’illuminazione divenendo così un “Buddha”, cioè un risvegliato, e liberandosi pertanto della necessità di tornare ad incarnarsi ancora sulla Terra. Egli morì poi nell’anno 483 avanti Cristo, nel mese di Wesak (maggio), nella notte del plenilunio.

Continue reading “L’evoluzione del Wesak”

L’Ombra sulla Terra

Da circa un paio di decenni si va diffondendo la consapevolezza che esiste una élite occulta che regna sul mondo e che ha potere sui governi di qualsiasi nazione.

Coloro che si rendono conto di questa realtà vengono a tutt’oggi scherniti dai media tradizionali, strumenti del potere costituito, e vengono definiti “complottisti”, in quanto pensano che questo governo mondiale segreto (ma ormai neanche più tanto) stia mettendo in atto un complotto ai danni dell’umanità.

I membri di questa élite e tutti i loro adepti, dal vertice alla base della gerarchia piramidale in cui sono organizzati, rappresentano l’incarnazione delle energie dell’Ombra. Tutta la loro struttura ed il loro progetto vengono denominati anche “Nuovo Ordine Mondiale”.

Continue reading “L’Ombra sulla Terra”

Le energie dell’Ombra

Per quanto posso constatare dal mio punto di osservazione, direi che sono poche, ormai, le persone che sostengono che ciò che sta accadendo ai nostri giorni in realtà è sempre accaduto. Ciò che abbiamo oggi è un pianeta devastato in modo probabilmente irreversibile rispetto agli odierni mezzi a disposizione per porvi rimedio, ed un caos politico-economico globalizzato.

Dalla I° Rivoluzione industriale in qua, infatti, cioè dal diciottesimo secolo, con l’avvento dei combustibili fossili e delle alte temperature per produrre manufatti, è cominciato il declino della Terra: negli ultimi 20 anni abbiamo inquinato quanto non era stato possibile in milioni di anni. Gli scienziati dicono che la percentuale di anidride carbonica in circolo, residuo di ogni tipo di combustione, è quella di 75 milioni di anni fa,  periodo in cui ci furono grandi eruzioni vulcaniche.

Continue reading “Le energie dell’Ombra”

La saggezza della disobbedienza-parte II°

Come si sarà potuto evincere dalla prima parte di questo post, disobbedire agli ordini o agli obblighi imposti quando essi violano i nostri diritti o sono contrari alla nostra coscienza, che è la voce del Sé, è un compito evolutivo.

Anne Givaudan, decisamente tra i miei autori favoriti, come è noto possiede la facoltà di uscire dal corpo e viaggiare nei mondi sottili, per adempiere a dei compiti che le vengono assegnati dalle sue guide. Nel suo libro “Il patto violato: vite interrotte” Anne racconta la storia di alcune anime che hanno scelto il suicidio. Una di queste storie può egregiamente servire ad esemplificare la necessità di saper dire di no quando l’ordine stabilito ingiunge di fare qualcosa che la nostra morale riprova. E’ la storia di John Smith, che di seguito riassumo.

Continue reading “La saggezza della disobbedienza-parte II°”

La saggezza della disobbedienza-parte I°

Esiste una disobbedienza che non ha nulla a che vedere con la ribellione di chi non accetta limiti al proprio ego ed è invece una disobbedienza che proviene dall’ascolto dell’Anima. Essa richiede consapevolezza di sé, responsabilità, coerenza, e la sua attuazione richiede coraggio e fermezza: si tratta della disobbedienza alle imposizioni che vanno contro la nostra coscienza ed i nostri diritti.

Questi sono tempi particolari in cui, per effetto del compimento di grandi cicli cosmici, un Nuovo Mondo sta nascendo, mentre il vecchio, morente, si dibatte e distrugge.

Continue reading “La saggezza della disobbedienza-parte I°”

Anima animale

Sono nata e cresciuta in campagna, dove sono rimasta fino a che mi sono sposata, dunque per tutta la mia infanzia ed adolescenza il mio contatto con gli animali è stato costante. Li ho sempre considerati amici e avuto con loro un rapporto di reciproco amore, sentimento del quale loro sono un veicolo naturale.

Il mio non era certo un atteggiamento condiviso nell’ambiente rurale nel quale mi trovavo, dove erano invece considerati come mero e insensibile strumento al servizio dell’uomo, o per lavoro o per cibo. Sono una sessantenne, pertanto ho fatto in tempo a veder dissodare i campi con l’aratro trainato dai buoi e portare a casa i raccolti su carretti tirati dagli asini.

Continue reading “Anima animale”

I doni dell’orso

E’ storia recente l’uccisione dell’orsa KJ2 in trentino, condannata a morte perché rea di avere graffiato un signore che l’aveva presa a bastonate.

Identificata con una sigla come se non fosse un essere vivente e senziente, ma un oggetto inanimato, è stata infatti come tale trattata, tanto che il presidente della provincia di Trento, cioè colui che ne ha decretato l’esecuzione, dopo la sua morte ha dichiarato che KJ2 era stata “rimossa”.

A distanza di un paio d’anni si ripete la storia dell’orsa Daniza, anch’essa colpevole di avere graffiato un fungaiolo, ufficialmente deceduta per una dose eccessiva di anestetico. Ma chi ci crede? Entrambe le orse sono state ammazzate davanti ai loro cuccioli, condannando di fatto a morte pure loro, in quanto di pochi mesi d’età, mentre normalmente essi restano con mamma orsa dai 2 ai 3 anni.

Continue reading “I doni dell’orso”