Anne Givaudan-comunicazione di ottobre

In questo video Anne dice che siamo ossessionati da tutto quello che sta accadendo sulla Terra, ma non è questo il modo di far cambiare le cose. Lo è invece il pensare che esiste davvero della bellezza, che ci si può organizzare per rimanere collegati tra di noi, anche creando delle reti , che insieme possiamo vivere dei momenti di gioia, e a quel punto la Terra può modificarsi.

E’ evidente che oggi ci sono molte tecnologie rettiliane qui sulla Terra e stanno invadendo il mondo. Ma è sufficiente che noi ci risvegliamo e a quel punto questa tecnologia si sbriciolerà , come tutto il resto. I rettiliani hanno desertificato il loro pianeta ed è per questo che sono in mezzo a noi oggi. Questo però non vuole dire che abbiano molto più potere rispetto a noi, perché a livello psichico hanno magari delle capacità, ma quello che manca loro è il cuore, che noi possiamo sviluppare e che in effetti, almeno in parte abbiamo sviluppato, ed è quello che può cambiare tutta la storia.

In tutto quanto accade ciò che abbiamo dimenticato è l’amore, per questo lei ci dice di restare collegati, di creare delle reti. In tutto il mondo sono in corso delle proteste e ci sono molte belle iniziative per aggirare i divieti e preservare la nostra libertà di scelta: Anne ne descrive molte nel video. Dice che abbiamo il potere e dobbiamo utilizzarlo: è davvero il momento di riappropriarci di tutte le nostre possibilità. Quando pensiamo che, tra i grandi insegnanti, Gesù diceva: “Farete cose persino più grandi delle mie”, è ovvio che siamo in grado di fare tantissimo. E’ davvero il momento di attivare la forza del nostro pensiero, la forza della nostra creatività, la forza del nostro amore: quello di cui troppo spesso ci dimentichiamo.

Non utilizziamo abbastanza la forza dell’amore per poter avanzare e per poter far sì che degli esseri come i rettiliani, per es., che in questo momento hanno spesso un’apparenza “umana”, che sono sempre più numerosi, che occupano posti chiave, posti che magari non sono ufficiali, ma sono importanti e strategici, possano essere indeboliti. Ed è per questo che l’amore è davvero ciò che dobbiamo riuscire a diffondere sulla Terra, come il più grande, il più bello dei virus, affinché sia davvero virale.

2 risposte a "Anne Givaudan-comunicazione di ottobre"

  1. Giustissimo quello che comunica Anne Givaudan. Sono convinta che i rettiliani, almeno quelli che ho individuato per esperienza diretta, non abbiano più potere mentale di noi, semmai diverso, sono subdoli e nocivi perché perseguono pochi pensieri in modo insistente e continuato, per cui, come dicevano i latini, “gutta cavat lapidem”. Sono determinati e implacabili nel tentare di raggiungere i loro obiettivi, e per questo riescono a realizzarli, ma se noi ci risvegliamo dal torpore e prendiamo coscienza della situazione, possiamo combatterli e neutralizzarli. Ricordiamo sempre che la forza più grande dell’Universo è l’Amore, che muove il Sole e l’altre stelle, e quegli esseri immondi non lo conoscono e non sanno provarlo. Abbiamo l’arma vincente, basta attivarla !!!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...