Blog

Il discorso all’ONU di Josè Mujica

‘Il miglior discorso del mondo’ è come vengono titolati su Youtube i video che riportano il discorso che Josè Mujica pronunciò al summit ONU di Rio de Janeiro il 21 giugno 2012, mentre era in corso il suo mandato presidenziale per lo stato dell’Uruguay.

Sono personalmente d’accordo con questa definizione, dal momento che ciò che enuncia nel discorso coincide con gli stessi valori in cui credo. Essenzialmente egli afferma la necessità di una cultura diversa da quella imperante, figlia del mercato e della competizione: serve una cultura che dia la preminenza all’essere piuttosto che all’avere, poiché nulla è più importante della vita. Propugna quindi un cambio di rotta della politica, che deve diventare attenta a tutto ciò che sostiene la vita invece che alle regole del mercato il quale, per come sta funzionando, serve ad accumulare ricchezza nelle mani di pochi. Sostiene che la solidarietà, la fratellanza, la felicità umana necessitano di consumi morigerati, poiché il pianeta  non può reggere il modello di civiltà “usa e getta” per tutti i 7 o 8 miliardi di persone che lo abitano.

Continua a leggere “Il discorso all’ONU di Josè Mujica”

Sai Baba sul dolore

Una trentina di anni fa, mentre mi muovevo nella vita su posizioni del tutto agnostiche, accettai di accompagnare un’amica da un medium. Mi dissi che lo facevo per curiosità ma, col senno di poi, valutando l’impatto trasformativo che questo avvenimento ha avuto su di me, direi piuttosto che si è trattato di  dar retta ad un richiamo dell’anima. Da lì, infatti, ha avuto inizio il mio percorso spirituale. Durante l’incontro i presenti chiesero di parlare con Sai Baba, personaggio che io non avevo mai nemmeno sentito nominare, il cui arrivo nella stanza, in forma incorporea, ma palpabile, portò con sé una innegabile energia d’amore.

Continua a leggere “Sai Baba sul dolore”